Unione Collector

DD Dimensione Densa con Xhimi Hoti

Chi è Xhimi Hoti

Nato nel 1991 a Scutari, in Albania, nel 2001 Xhimi Hoti si trasferisce a Verona, dove oggi frequenta il terzo anno del corso di pittura all’ABA (Accademia delle Belle Arti) di Verona. Lì ha conosciuto il Prof Sotirios Papadopulos che gli fa comprendere il rapporto con altre tecnologie: ciò che Xhimi crea con la pittura la relaziona con la trasformazione di altri immagini relative alla pittura.

La sua fonte d’ispirazione

“La mia iniziale fonte d’ispirazione è il movimento futurista in particolare quello architettonico di Antonio Sant’Elia. Di lui ammiro il dinamismo e la modernità che i suoi schizzi esprimono. Ho intrapreso una sperimentazione personale concentrandomi sulla geometria intesa come una ricerca di ciò che creiamo nel nostro ambiente visivo come volumi, superfici e forme. Nasce dal mio desiderio, di mostrare e rendere partecipi tutti coloro che osservano i miei lavori, di un movimento e di un dinamismo che vogliono totalmente separarsi da quella che può essere la staticità di un quadro. Cerco di esprimere tutte queste sensazioni ed emozioni tramite l’utilizzo di forme geometriche e architettoniche osservando in esse come tutto il mondo figurativo vi rientri senza alcuno sforzo”.

DD Dimensione Densa – La personale a Unione Collector

Arte e Dinamismo. Il moto può essere reale, con l’apporto di meccanismi, oppure illusorio e ottico, ottenuto tramite effetti di ridimensionamenti del pensiero stesso dalle sue forme.
Forme che vogliono totalmente separarsi da quella che può essere la staticità, osservando in esse come tutto il mondo di una forma irregolare possa inserirsi in uno spazio non delimitato dal tempo. Perché soltanto con l’illusione di fermarlo possiamo essere più determinati.
Ha un suo ritmo, che idealmente può anche ripetersi all’infinito, e fondamentale anche il coinvolgimento psicologico dello spettatore.
La funzione principale dell’opera deve stimolare la percezione visiva e soprattutto renderla attiva.

In collaborazione con Omar Sic Pizzi per il progetto interattivo e con il Prof. Arch. SotiriosPapadopoulos, docente e coordinatore della Design School ABA di Verona.

Quando
Dal 6 al 27 maggio
Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18